consap 100

Fondo Consap: il mutuo al 100 per cento non è più un miraggio

Ottenere un mutuo al 100% è una delle difficoltà maggiori incontrate dai giovani e dalle famiglie che non hanno da parte un gruzzolo per affrontare le spese legate all'acquisto di un'abitazione. Prima fra tutte la differenza tra importo erogato con il mutuo e prezzo dell'immobile, ma anche spese notarili, di istruttoria e di mediazione immobiliare.

Nei mutui fondiari - ma anche nella maggioranza dei mutui ipotecari - il limite massimo erogabile è l'80% del valore dell'immobile secondo quanto indicato nella perizia. L'unico modo per superare questo tetto è fornire alla banca delle garanzie aggiuntive.

 

Mutuo al 100 per cento? Serve un garante

Anche chi ha un reddito adeguato - superiore a tre volte la rata del mutuo esclusi i finanziamenti in essere - può avere difficoltà a vedersi accordare un mutuo al 100 per cento senza la garanzia di un fideiussore.

La garanzia fideiussoria è una grande responsabilità per chi la sottoscrive ed ecco perché il garante in genere è un parente stretto. Se non c'è nessuno che voglia (o possa) fare da garante, si può richiedere una garanzia statale.

Il Fondo di Garanzia Prima Casa Consap eroga una garanzia statale in prima richiesta (in tutto e per tutto simile ad una garanzia fideiussoria) per il 50% della quota capitale erogata, ma solamente per la prima abitazione e per alcune finalità tra cui

●    acquisto
●    ristrutturazione
●    miglioramento dell'efficienza energetica.

 

Scopri le migliori offerte di mutuiSi e calcola il preventivo >> PREVENTIVO MUTUO

 

Come funziona la garanzia statale

Per ottenere la garanzia statale è sufficiente rivolgersi ad una delle tante banche convenzionate con il Fondo e compilare un modulo di domanda. La banca stessa si occuperà di trasmettere la richiesta a Consap, che generalmente risponde in 15-20 giorni. A questo punto comincia la procedura di istruttoria del mutuo.

Viene data priorità alle domande presentate da

●    giovani under 35 con contratto di lavoro atipico;
●    giovani coppie con un membro under 35;
●    famiglie monogenitoriali con figli a carico;
●    conduttori di case popolari.

I mutui erogati ai soggetti prioritari hanno un tasso calmierato (al massimo di quota): il TAEG (tasso annuo effettivo globale) non può essere inferiore al TAEGM (tasso annuo effettivo globale medio) rilevato trimestralmente dal Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Inoltre, la banca si impegna a non chiedere per questi mutui altre garanzie a parte l'ipoteca sull'immobile e un' assicurazione sul mutuo.

 

Scopri le migliori offerte di mutuiSi e calcola il preventivo >> PREVENTIVO MUTUO

Trova il miglior mutuo e risparmia